Finger food and prosecco

Finger food e prosecco: gli abbinamenti

Certamente il prosecco è il re dell’aperitivo: un piacevole momento della giornata che tutti amiamo concederci e che è reso ancora più interessante dal gusto leggero e frizzante del buon Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg.

Quando organizziamo un aperitivo a casa, magari con gli amici o le persone a noi più care, facciamo sicuramente bene a preparare del finger food da servire assieme alle nostre bollicine preferite.

Vediamo allora insieme quali pietanze potrebbero essere più indicate rispetto le altre, per stupire gli amici con un buonissimo aperitivo.

 

Idee di finger food e prosecco per un abbinamento perfetto

Una prima buona idea potrebbero essere dei crostini con gorgonzola e salmone affumicato. Si tratta di bocconcini semplicissimi da realizzare, e che al tempo stesso sono molto appetitosi. In base ai gusti personali, è possibile completare la preparazione aggiungendo dell’erba cipollina sminuzzata.

Potresti pensare poi a dei velocissimi e freschissimi spiedini vegetariani nei quali potresti prevedere ad esempio vari tipi di verdure, pomodorini, mozzarelline e olive. Qui entra in gioco la tua fantasia e puoi aggiungere ogni tipo di verdura e / ortaggio che più ti piace.

Potresti pensare poi ad una mini preparazione a base di polpo e gamberetti, un manicaretto che richiede un po’ più di tempo ma dall’effetto assicurato.

Se desideri stupire i tuoi ospiti puoi pensare anche a dei crostini con un formaggio a pasta molle a tua scelta e del prosciutto crudo, vedrai che il prosecco esalterà la sapidità del crudo.

Chi ama il fritto può pensare anche a delle ottime polpette di merluzzo fritte, le quali richiedono certamente qualche minuto in più per la preparazione ma che ben si sposano con le bollicine.

Potresti accompagnare queste pietanze con un buonissimo bicchiere di prosecco Annozero Extra Dry e scoprire la sua incredibile morbidezza che lo rende il calice perfetto per un aperitivo speciale.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *